La donna che inventò la prima lavastoviglie

Fu proprio una donna nel 1886, Josephine Cochrane a Shelbyville, in Illinois che inventò e la prima lavastoviglie con funzionamento a mano macchina poi presentata nel 1893 all’Esposizione mondiale di Chicago .


La Cochrane era una donna ricca e aveva l’ingegno nel sangue come il nonno John Fitch famoso per aver inventato il battello a vapore.

 

Alla signora Cochrane piaceva intrattenere gli amici e spesso e organizzava eventi a casa sua con conseguente utilizzo di moltissimi piatti che avevano bisogno di essere lavati ogni volta.

Le finissime porcellane cinesi che venivano usate erano molto costose e spesso venivano scheggiate dalla servitù mentre venivano lavate .

 

Così stufa di tutto ciò la Cochrane decise di costruire una lavastoviglie che potesse lavare i piatti in modo rapido senza romperli .

 

La stessa signora si chiedeva il perché qualcuno non aveva ancora inventato una macchina che lavasse i piatti sporchi, quando altre macchine erano già state inventate per cucire i vestiti e tagliare l'erba .

Josephine la desiderava talmente tanto che, si dice che abbia esclamato: "Se nessuno ci pensa, lo farò io stessa!".

Presa dalla sfida di inventare un macchina automatica di lavaggio piatti, ne costruì una costituita da una ruota di legno disteso in una caldaia di rame che poteva essere attivata manualmente o elettricamente tramite una puleggia .

 

Inseriti in scomparti fatti su misura i piatti erano agganciati a questa ruota e immersi in acqua calda prodotta da una caldaia, e sapone inserito manualmente .



Il primo prototipo aveva scomparti filo per piatti, tazze e piattini posizionati all'interno di una ruota dentro una caldaia di rame .

 

Un motore girava il volante , pompando acqua calda e sapone dal fondo della caldaia spruzzandolo sui i piatti, ma questo primo prototipo risultò non funzionare molto bene, così che fu perfezionato grazie alla collaborazione e al disegno del meccanico George Butters.

 


Il primo brevetto sul design del Garis-Cochran Dish-Wash fu registrato il 28 Dicembre 1886 e divenne un prodotto.

Questa nuova macchina suscitò talmente tanto interesse che ben presto la signora Cochrane iniziò a ricevere ordini per la sua lavastoviglie da ristoranti e alberghi in Illinois.

La sua azienda divenne in seguito quello che è ora KitchenAid.

La società ha continuato a crescere, spinta dall’energia e dall'ambizione di Josephine Cochrane fino alla sua morte all'età di 74 anni nel 1913.

Il successo di questa rivoluzionaria invenzione di una macchina lavastoviglie della signora Cochrane ha stimolato una serie di altre società a seguirne lo orme.




CONDIVIDI SUI SOCIAL

 



Autore del presente articolo:

Giuseppe Casavola

Area Manager

Agenzia Attrezzature Professionali


Se hai trovato questo articolo utile e desideri ricevere i nostri nuovi contenuti, inscriviti alla Newsletter:

Nome Completo
Email *

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli :

Scrivi commento

Commenti: 0